laboratori 20-21

Stiamo sperimentando molte possibilità di fare laboratori on-line, e sappiamo quanto sia importante continuare a dare spazio alla voglia di fare e di scoprire. Queste le nostre proposte per poter comunque esercitare la propria creatività e non lasciarsi sopraffare da un destino avverso:

LONTANO E VICINO  a cura di Chiara H. Savoia e Cinzia Chiodini. Mercoledì sera dalle 21 alle 22.30 nelle date: 17/ 24/31 marzo e 7/14 aprile, su google meet. 

In questo percorso, partiremo dal racconto e dal vissuto personale per approdare a più vasti paesaggi interiori. Ciascun partecipante sarà incoraggiato a intraprendere il proprio personale cammino attraverso esperienze di narrazione, movimento, scrittura, contemplazione e improvvisazione.Ci accosteremo nella pratica compositiva, confrontandoci e sperimentando soluzioni per affrontare le scelte poste dal processo creativo. 

Per informazioni e iscrizioni: 3397835482 / teatrinofontana@gmail.com 

Per partecipare è richiesta una donazione a sostegno dell’Associazione.


per iscrizioni: 3397835482 opere 3336909223, teatrinofontana@gmail.com RadiceTimbrica Teatro Intesa Sanpaolo Filiale di Legnano, corso Italia, 49 IBAN: IT19N0306920200100000019576 Causale: donazione

LE INIZIATIVE SONO RISERVATE AI SOCI. E’ POSSIBILE ASSOCIARSI CON UN CONTRIBUTO ANNUALE DI 5 EURO. PER OGNI INIZIATIVA E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE .  Potete prenotarvi scrivendo al numero  339.7835482 oppure via mail teatrinofontana@gmail.com

I laboratori saranno a cura di:

Chiara Savoia  – Nata nel 1978, ha iniziato esplorare il teatro dall’età di 16 anni. A diciannove anni è tra i fondatori della compagnia RadiceTimbrica Teatro, nella quale tuttora lavora come attrice e regista.
Si è formata attraverso l’incontro con le sperimentazioni di Paolo Franzato, Chiara Guidi, Alejandro Jodorowsky, Marcel Marceau, Barbara Friedrich, Il Teatro dell’Oppresso, il Deutsches Institut Für Improvisazion di Berlino, Cathy Marchand e molti altri maestri, passando attraverso approcci al Kathakali indiano e il teatro NO giapponese. Diplomata presso la Scuola di Formazione in Teatro Terapia diretta da Walter Orioli, si dedica con passione alla conduzione di laboratori teatrali presso scuole e centri culturali. Tiene corsi di formazione per insegnanti, educatori, cantanti. Studia doppiaggio e lavora come speaker per spot radiofonici e documentari. Nel 2010 ha firmato la regia dell’Artemisia di Francesco Cavalli al festival Herrenhausen di Hannover, e Il ritorno di Ulisse in Patria di Claudio Monteverdi, rappresentato nel 2011 a Parigi (Citè de la Musique, 5me Biennale d’Art Vocal), Ratisbona (Velodrome, Tage Alte Musik), Amsterdam (Concertgebouw, Robecco Zomerkonzert), Stoccarda (Barock Festival). Dal 2012 al 2018 è assistente di Chiara Guidi della Socìetas Raffaello Sanzio nell’ambito dell’Accademia Drammatica e del Metodo Errante.
Grazie alla curiosità e a questo percorso poco lineare ha elaborato un approccio personale nei confronti della materia teatrale. Al percorso teatrale, ha sempre affiancato la passione per la pittura e il disegno. Dal 2004 al 2010 lavora come pittrice per il gallerista Pierugo Mozzoni, nell’ambito del progetto artistico GASP!, partecipando a numerose mostre tra cui Immagine Arte Fiera di Reggio Emilia (2006), Arte Fiera di Bergamo (2007), Vicenza Arte (2007), Chiari e Geniali (2007). Parallelamente conduce laboratori artistici per adulti e ragazzi presso scuole, biblioteche e centri culturali, team building aziendali. Sta proseguendo la sua formazione artistica grazie all’incontro con l’illustratore e autore Stefano Ricci, di cui segue workshop e seminari. 

Cinzia Chiodini  – Si avvicina al teatro nei primi anni di Liceo attraverso i laboratori condotti da Radice Timbrica Teatro, sviluppando curiosità nei confronti di tutti gli aspetti della messa in scena. Successivamente, approfondisce le tecniche vocali attraverso i laboratori condotti da i Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa e da Chiara Guidi della Societas Raffaello Sanzio, mentre si dedica allo studio del movimento e del teatrodanza seguendo i seminari di Raffaella Giordano, Abbondanza e Bertoni, Erica Giovannini, Roberto Castello, Cathy Marchand, e dal 2005 intraprende uno studio appassionato della Contact Improvvisation con Laura Giudici, Laura Banfi e Urs Stauffer. Nel 2009 è tra i vincitori del concorso di improvvisazione “Caccia all’artista” della Takla Improvising Group. Alla ricerca teatrale e performativa, dal 2003 affianca un’appassionata attività di laboratori teatrali e letture animate realizzate presso Scuole dell’Infanzia, Scuole Primarie di Primo e Secondo Grado, Istituti superiori e Licei. 

Anna Tommasella – Si avvicina al teatro nei primi anni di liceo; dopo il diploma di maturità artistica, conseguito nel 2016 presso il Liceo Paolo Candiani (Busto Arsizio), continua ad approfondire l’interesse per il teatro e la performance frequentando i laboratori di RadiceTimbrica Teatro. Si dedica in particolare allo studio delle tecniche vocali, seguendo i laboratori di Chiara Guidi (Societas Raffaello Sanzio), Valeria Gradimondo, Lola Posani; segue inoltre seminari di teatrodanza condotti da Erica Giovannini e Cristina Masson (EnClave Danza). Dal 2017 partecipa come attrice e performer a numerosi spettacoli  della compagnia RadiceTimbrica Teatro. Nel 2018 crea, insieme a Riccardo Santalucia, lo spettacolo “Canti Orfici – la notte, la Verna”, tratto dalle poesie di Dino Campana.In parallelo approfondisce gli studi in ambito artistico frequentando diversi workshop, tra cui quelli di Stefano Ricci nel 2018 e 2019. Tra il 2019 e il 2020 si occupa di ideare, programmare, promuovere e condurre laboratori creativi (“Esercizio con il Taccuino” e “Circolo del disegno libero”) con Chiara Savoia, in collaborazione con RadiceTimbrica Teatro. Nel 2017 e 2020 realizza diverse illustrazioni per la promozione di Capoverso, collettivo di scrittura del Circolo Gagarin (pubblicati sulle pagine Facebook e Instagram del Circolo Gagarin); nel 2018 crea la grafica di copertina della raccolta di racconti pubblicata dal collettivo. Nel 2020 realizza disegni e illustrazioni per il comune di Agliate (pubblicati sulla pagina Facebook “Agliate Community”), per il Circolo Gagarin e per la promozione del libro “Unità Covid. Riscoprirsi medici”, edito da Morellini Editore (pubblicati sui profili Instagram di Morellini Editore e del Master Booktelling dell’Università Cattolica del Sacro Cuore).